for-sale-rane-640x360

Rane Corporation is pleased to announce that cofounders Linda Arink and Dennis Bohn have agreed to sell Rane Corporation to InMusic LLC.
The transaction is set to be completed this summer. After the sale Ms. Arink and Mr. Bohn plan to step down and retire.
Rane is one of the most admired companies within the DJ and commercial sound industry. “Rane will continue some operations out of the Mukilteo, Washington headquarters,” says Ms. Arink.
Ms. Arink feels that with the added resources, engineering talent, and additional IP, InMusic is an ideal buyer for Rane Corporation and will help it grow now and in the future.

Riassumendolo in poche parole: i co-fondatori di Rane hanno deciso di vendere l’intera Rane Corporation alla inMusic di Jack O’Donnel e ritirarsi.

Cosa può voler dire per la DJ Industry? In questo momento potrei rispondervi con “tutto” e “niente”.

“Niente” perché la notizia ha appena qualche giorno; vado ad illustrarvi il “tutto”.

Innanzitutto, per evitare qualsiasi equivoco o altro, è doveroso ricordare che, nonostante la fortunata collaborazione maturata negli anni, Rane NON È Serato. Certo, dal 2004 Rane è la produttrice delle schede audio della linea SL per utilizzare Serato ma al momento non sarà questa acquisizione a portare sostanziali modifiche al famoso software se non per garantire supporto (forse) ai futuri hardware prodotti.

Curiosità: nel 2015 Denon DJ ha presentato al NAMM la Denon DS1, scheda audio simile alla Rane SL1 proprio per Serato. Un anno dopo Rane e Denon DJ fanno parte della stessa compagnia. Lo stesso discorso si applica all’interfaccia AKAI AMX nativa per Serato.

Tramite i colleghi di djworx.com abbiamo scoperto qualche informazione in più in merito all’acqusizione:

  • La maggior parte degli oltre 60 dipendenti della Rane saranno permanentemente rimpiazzati alla fine di luglio
  • Un piccolo nucleo di ingegneri rimarrà nei quartieri generali della Rane Corporation a Seattle
  • La divisione DJ della Rane sarà assorbita all’interno del team Numark/Denon della InMusic
  • La manodopera sarà delegata ai produttori asiatici della InMusic.

Il pensiero dei 60 dipendenti Rane mandati a casa e del cambio della guardia nella manodopera lascia non poca amarezza.
Come intuibile anche dagli elevati prezzi di vendita, i prodotti Rane sono sempre stati sinonimo di grandissima qualità made in USA; lo spostamento verso produttori asiatici non esclude un possibile calo nella qualità dei prodotti ma solo il tempo saprà risponderci su questo frangente.

Certamente la notizia scuote l’industria e non poco, nemmeno un anno fa veniva immesso sul mercato il Pioneer DJM-S9 per Serato, loro secondo prodotto che unisce il layout e le features di un battle mixer ad una qualità da club dopo il famigerato Pioneer DJM909. Dopo anni di dominio Rane, la Pioneer si è messa in cambio tra i produttori di mixer per Serato con un prodotto che continua a fare faville.

Vedremo anche la reazione della Native Instruments che riscuote reazioni miste dall’industria verso il Traktor Kontrol Z2: mixer incredibilmente versatile penalizzato da alcuni difetti di fabbrica (vedi Red Bull Threestyle Germany Finals 2016).

La lotta a lato software tra Traktor e Serato non verrà particolarmente influenzata dalla notizia ma al lato hardware penso proprio che ne vedremo delle belle.

Attendiamo ulteriori sviluppi della vicenda e le prime dichiarazioni ufficiali della InMusic.

TIMELINE

1981 – ex dipendenti della Phase Linear Corporation fondano Rane Corporation nello stato di Washington
1992 – Jack O’Donnel compra la Numark Electronics
1998 – Rane TTM54
2001 – Fader magnetico TTM56
2004 – prima scheda serato
2005 – Jack O’Donnel compra AKAI Professional
2014 – Jack O’Donnel compra Denon DJ e Denon Professional
2016 – Jack O’Donnel compra Rane e Rane DJ.

– Giulio “Dee Jay Park” Pecorella